SUV Alfa Romeo, ancora foto spia in attesa di nuove informazioni

di -
SUV Alfa Romeo foto spia

Dopo l’avvistamento della scorsa settimana, tornano in strada i primi muletti del futuro Alfa Romeo SUV protagonisti di nuove foto spia apparse in rete questa mattina. Rispetto al precedente avvistamento non si riscontra niente di nuovo. I test del nuovo SUV di casa Alfa Romeo, infatti, continuano e i primi prototipi della vettura sono ancora opportunamente celati al di sotto della carrozzeria, allungata e modificata in diversi punti per coprire al meglio ogni particolare, della Fiat 500L. SUV Alfa Romeo foto spia

Per quanto riguarda il design, per ora, il primo SUV di casa Alfa Romeo, atteso per il prossimo anno, appare ancora un vero e proprio mistero. Le foto spia emerse sino ad ora ci mostrano soltanto dei primi prototipi e la carrozzeria definitiva del SUV è ancora ben lontana dall’essere ultimata. Come sappiamo, infatti, il nuovo SUV Alfa Romeo sarà realizzato partendo dalla stessa piattaforma della futura Alfa Romeo Giulia, ovvero la piattaforma Giorgio a trazione posteriore che, in queste settimane, sarà testata a dovere prima di avviare le fasi di pre-produzione del SUV che, come detto, per quest’anno, continuerà ad essere un mistero.

SUV Alfa Romeo foto spia
S

Qualche prima indicazione in merito alle linee che caratterizzeranno il futuro SUV di segmento D di Alfa Romeo la potremo avere il prossimo 24 di giugno quando ad Arese farà il suo debutto ufficiale la nuova Alfa Romeo Giulia. La nuova berlina della casa italiana, oltre a dare il via effettivo al rilancio del marchio su scala internazionale, dovrebbe permetterci di scoprire le scelte di design che caratterizzeranno il family feeling delle nuove Alfa Romeo che debutteranno nei prossimi anni come lo stesso SUV o l’erede della Giulietta. SUV Alfa Romeo foto spia

Tornando al SUV, possiamo affermare, senza alcun dubbio, che il veicolo andrà a ricoprire un ruolo fondamentale, forse ancor di più della Giulia, per la crescita del marchio Alfa Romeo in particolare in un mercato strategicamente determinate come il Nord America. Grazie anche all’apporto della trazione integrale, infatti, il SUV Alfa Romeo potrebbe contribuire in misura determinate al raggiungimento del target delle 150 mila unità vendute che il brand italiano mira a raggiungere entro il 2018 in Nord America. Per quanto riguarda il comparto delle motorizzazioni, ricordiamo che il nuovo SUV condividerà diversi elementi con la Giulia. In cantiere ci sono i due nuovi motori annunciati il mese scorso da FCA che saranno prodotti a Termoli e diverse unità diesel come un inedito V6 turbodiesel. Maggiori dettagli in tal senso arriveranno però soltanto nel corso dei prossimi mesi. Per ora non ci resta che attendere il prossimo 24 di giugno quando, con il debutto della Giulia, sarà possibile avanzare ipotesi concrete sul futuro del SUV Alfa Romeo.

  • Alfonso

    Bolle veramente tanta roba in pentola..siamo impazienti di vedere la berlina e il Suv sulle nostre strade e anche quelle d’America…questa è la volta buona si spera. Il cuore sportivo sta tornando alla grande..auguri Alfa Romeo: lo meriti !

  • SpadadiDamocle

    Bello l’oblò, è un mezzo anfibio!! AHAHAH
    Scherzi a parte sono contentissimo della quantità di nuove cose che usciranno nei prossimi mesi, Alfa tornerà ad essere un marchio di punta, non vedo l’ora!!!