Cambio gomme invernali, il 15 maggio scade il termine ultimo

gomme invernali

Il prossimo 15 di maggio è una data da segnare bene sul calendario. Questo venerdì, infatti, è il termine ultimo per effettuare il cambio delle gomme invernali in favore di quelli estivi. Il 15 aprile scorso hanno avuto termine le varie ordinanze che obbligano, in alcune zone opportunamente selezionate, alla circolazione dei veicoli con pneumatici invernali o con dispositivi antisdrucciolevoli omologati ed il 15 maggio avrà termine il periodo di tolleranza stabilito dalla normativa.

A partire dal successivo 16 di maggio non sarà più consentita la circolazione di veicoli con pneumatici invernali caratterizzati da codici di velocità inferiori a quelli che vengono riportati nell’apposita sezione della carta di circolazione del proprio veicolo. Il rischio per gli automobilisti non in regola è quello di incappare in una sanzione di 419 Euro, nel ritiro della carta di circolazione e nel successivo obbligo di collaudo.

Il passaggio da gomme invernali a gomme estive si rende necessario, in primo luogo, per un fattore di sicurezza visto e considerato che l’utilizzo di una mescola dura tipica degli pneumatici estivi garantisce un’aderenza migliore sui tracciati stradali che, nei mesi estivi a causa dell’effetto del sole battente, possono raggiungere temperature che deteriorerebbero le gomme invernali, studiate per garantire la migliore aderenza possibile sulle strade fredde dell’inverno. C’è da dire che l’utilizzo delle gomme più indicate al clima estivo ha dei benefici importanti anche per quanto riguarda i consumi di carburante, un fatto tutt’altro che secondario soprattutto per gli automobilisti che macinano chilometri con il proprio veicolo.

La normativa, è bene sottolineare, prevede alcune eccezioni decisamente rilevanti visto e considerato che risulta possibile continuare ad utilizzare gli pneumatici invernali anche durante i mesi estivi nel caso in cui l’indice di velocità risulti essere uguale o superiore a quello che viene riportato sulla carta di circolazione. E’ proprio sulla carta di circolazione che risulta possibile rintracciare il dato relativo all’indice di velocità che coincide con l’ultima lettera presente nella riga “Pneumatici” della terza pagina del documento. Da valutare anche la possibilità di utilizzare pneumatici 4 stagioni. Sul sito Tirendo.it viene proposta un corposo elenco di gomme estive e gomme 4 stagioni che, di certo, può aiutare l’automobilista nel rintracciare la soluzione più indicata alle proprie esigenze.

Appare, quindi, evidente per tutti gli utenti che ancora non avessero provveduto ad effettuare il cambio degli pneumatici di procedere, quanto prima, in modo da mettersi in regola con quanto riportato dalla normativa in materia. Naturalmente, ogni automobilista presenta delle esigenze specifiche, legate soprattutto alla zona di residenza e di lavoro, ed è pertanto evidente la necessità di valutare con estrema attenzione la scelta delle gomme più indicate a soddisfare tali necessità massimizzando la sicurezza del proprio veicolo, che potrà sfruttare pneumatici adatti alle tipologie di strade percorse, a tutto vantaggio dell’automobilista stesso.